Stampa
Visite: 224

Erano attesi oltre 400 partecipanti da tutta Italia all’evento organizzato da Azienda Usl di Parma e CAI Sezione di Parma, con il patrocinio di Parma 2020 Capitale italiana della cultura, Club Alpino Italiano nazionale e altri importanti partner.

Purtroppo l'incertezza connessa ai rischi ancora presenti di diffusione del Covid 19 e le necessità organizzative, in coerenza con lo spostamento dell’insieme delle iniziative collegate con Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21, hanno costretto i soggetti promotori a rinviare il convegno ad ottobre dell'anno prossimo. La sofferta decisione è stata assunta in modo condiviso con il Comitato Scientifico dell'iniziativa e con i referenti della montagnaterapia delle diverse zone italiane.

Per tenere il filo del progetto e mantenere alta l'attenzione su una tematica quanto mai attuale, è comunque prevista, in uno dei giorni già in calendario per il convegno, il 15 ottobre 2020, dalle 14 alle 17, una iniziativa formativa in videoconferenza a carattere nazionale, accreditata ECM, con le prestigiose presenze di Vittorio Lingiardi, professore ordinario di Psicologia dinamica all'Università La Sapienza di Roma, Leonardo Fogassi, docente di Neurofisiologia dell'Università degli Studi di Parma, e del dott. Angelo Brega, psichiatra dell'ULSS di Treviso e referente di montagnaterapia per la macrozona Veneto-Friuli Venezia Giulia.

I dettagli organizzativi del webinar e le relative modalità di iscrizione saranno pubblicati sul sito del convegno: www.confinicomuni.it. L'organizzazione di #confinicomuni ringrazia Gianluca Foglia “Fogliazza” per la simpatica illustrazione che ha voluto realizzare come contributo al progetto in attesa di momenti più propizi.